Liebster Award 2016

floral-line

Ciao a tutti ragazzi e ben tornati ad un nuovo Liebster Award 2016. Ebbene sì, avete letto benissimo! Sono stata nominata di nuovo ed esattamente come la volta precedente, da due blog in contemporanea! Fa sempre piacere vedere le nomine che La stanza di PluffaCalderone riceve, soprattutto per il Liebster, che da la possibilità di farsi conoscere tra la miriade di blog con numerosissimi followers e poi trovo davvero divertente e stimolante mettermi alla prova per rispondere alle domande poste dai miei colleghi blogger.

Per chi non avesse mai letto nulla riguardo al Liebster Award 2016, vi rimetto il

FotoFlexer_Photo

floral-line

  1. Ringraziare per la nomination
  2. Rispondere alle 11 domande poste dal blogger che ti ha nominato
  3. Nominare a tua volta per la Liebster Award 11 bloggers con meno di 200 followers
  4. Scrivere 11 domande per i bloggers che hai nominato
  5. Inserire il banner del premio
  6. Avvisare ciascuno della nomination ricevute

floral-line

  1. Ringraziare per la nomination

Già nella precedente nomina dissi quanto fossi contenta ed emozionata a riguardo, quindi ora non mi perderò in chiacchiere, ma semplicemente ringrazio di cuore Controletture e Tararabundidee per aver notato la mia piccola realtà e avermi nominata!

  1. Rispondere alle 11 domande poste dal blogger che ti ha nominato

Dato che, come ho già detto, ho ricevuto due nomine, significa che dovrò rispondere a ben 22 domande in totale. Come la volta precedente, dividerò le domande in base al blog che le ha poste, in modo che il tutto sia più ordinato.

Iniziamo, quindi con le domande di Controletture:

2.1 Perché la necessita di scrivere in un blog?

Per chi mi ha seguito attentamente sa che quando ho aperto il blog, uno dei primi articoli che ho condiviso è stato sul perché l’ho aperto. E’ stato per tornare a respirare.
Per sentirmi di nuovo viva. Per sentire che c’è qualcosa di più, che c’è qualcosa per cui vale la pena impegnarsi. Per non farmi divorare dalla routine di un lavoro apatico e senza stimoli. L’ho aperto per crearmi una piccola speranza per il futuro ed alimentarla piano piano, ogni giorno. L’ho aperto per amore dei libri.
Allego qui il link del mio articolo, sperando che possa spiegare al meglio le mie motivazioni.

Chi è Pluffa

11252686_999302796747153_3655700765396981226_n

2.2 Tre aggettivi per descriverti.

     – Lunatica

Inizio con un difetto, perché penso sia giusto giudicarsi anche in negativo. Mi capita spesso di essere lunatica. Cambio umore molto facilmente, forse perché a volte mi faccio condizionare troppo da ciò che accade durante la giornata. Ovviamente mi accade anche di essere di malumore e ritrovarmi in pochi secondi felice, dimenticando completamente ciò che mi aveva irritato.

     – Timida

Questo è un aspetto che vorrei migliorare sempre di più. Purtroppo a volte mi sento talmente impacciata e timida, che non riesco a relazionarmi come vorrei ed è una cosa che mi fa davvero dispiacere perché non vorrei dare un’idea sbagliata ad una persona alla quale magari tengo e voglio bene.

     – Sorridente

Mi piace ridere. Cerco sempre, quando la mia lunaticità non prende il sopravvento, di sorridere ovunque e in qualunque momento. Tutto si affronta con più facilità. E poi, quando sono veramente stanca, mi parte la ridarella.

2.3 Un episodio della tua infanzia che ti ispira tenerezza.

Dovete sapere che quando andavo alle elementari ero molto affezionata alla mia maestra di matematica. La maestra Beatrice, che noi bimbi chiamavamo tutti Bice. Anche lei era molto dolce, sempre pronta ad abbracciarci e a farci sorridere. Quando arrivammo in quinta elementare ero davvero triste, perché le volevo molto bene e mi dispiaceva non vederla più. Inoltre ero davvero timorosa di non trovare più nei professori delle scuole medie, quell’affetto e comprensione che lei ci dava ogni giorno.
Divorata da quella paura, chiesi alla maestra Bice se i professori delle scuole medie sarebbero stati così dolci e premurosi come lei, sempre pronta a coccolare di baci e abbracci gli alunni. Mi ricordo perfettamente la sua espressione, che chiaramente non voleva deludere le mie speranze, così mi sorrise e mi disse che avrei trovato dei professori dolci come le mie maestre.
Ovviamente non fu così, ma semplicemente perché elementari e scuole medie sono due realtà completamente diverse. Però non dimenticherò mai la dolcezza della maestra Bice, che ad oggi sento ancora sui social o per messaggio.

2.4 Una cosa brutta…?

La violenza sugli animali è una cosa che proprio mi fa imbestialire. Sapete già quanto io adori ogni tipo di animale e quando leggo notizie del genere, mi si accappona davvero la pelle. Vale anche per il commercio di pellicce… è una cosa che proprio non concepisco.

 

2.5 Hai un genere letterario che proprio non riesci a digerire?

E’ un po’ complicato rispondere. Ho iniziato a relazionarmi con il mondo dei libri tramite il genere Fantasy e Urban Fantasy, solamente di recente ho iniziato ad ampliare i miei orizzonti letterari; soprattutto su consiglio del professore del corso di scrittura creativa che ho seguito, per migliorare sempre di più la mia scrittura. Quindi alcuni generi, come i Galli o gli Horror, non ho ancora avuto modo di sperimentarli; ma posso affermare che proprio non riesco a digerire gli Harmony. Sia chiaro che il mio è un parere puramente personale, ma lo trovo davvero un genere trash e frivolo che ridicolizza molto il genere delle storie d’amore. Devo dire che anche le Fanfiction (anche se non si possono considerare proprio come genere) non le sopporto, sia a livello di scrittura pessimo e sia per i messaggi che si voglio trasmettere; e in questo periodo sta diventando molto di moda farle diventare dei veri e propri romanzi.

 2.6 Se avessi il dono dell’invisibilità, cosa faresti e/o dove andresti?Cupcake-al-cioccolato

Sinceramente non ci ho mai pensato, è una domanda un po’ bizzarra. Forse, essendo una grandissima golosona, andrei sicuramente in un negozio di dolci; ad esempio uno dei miei preferiti qui a Milano è il Vanilla Bakery, specializzato in dolci americani. Hanno una grande scelta di cupcake, per i quali io impazzisco… avrei davvero l’imbarazzo della scelta!

2.7 Tre aggettivi per descrivere il libro che stai leggendo (o l’ultimo che hai letto).

E’ da pochissimi giorni che ho finito L’Accademia dei vampiri di Richelle Mead, primo volume della saga e di cui sicuramente farò una recensione a breve qui sul blog. Non voglio anticiparvi nulla di particolare, cercherò quindi di descriverlo con tre aggettivi tentando di non entrare nei dettagli:

           – Inaspettato
Come già dissi sulla Pagina Facebook, ero davvero scettica in merito a questo romanzo. Ne avevo sentito parlare moltissimo sul Tubo, ma sarò sincera… anche se è una cosa sbagliatissima da fare, il libro dalla copertina non mi ispirava per niente ed il titolo non era per niente d’aiuto. Mi aspettavo la solita storiella frivola e senza fantasia sui vampiri, per delle adolescenti assetate di romanticismo alla Twilight. Invece è stato totalmente l’opposto rispetto alle mie aspettative. Totalmente inaspettato.

Avvincente
Sempre collegandomi al fatto di pensare di trovarmi davanti ad una storia senza fantasia, non credevo che in determinati punti fosse così avvincente. Mi sono ritrovata molte volte a dire “Ok, questa è l’ultima pagina che leggo questa sera”, mentendo spudoratamente a me stessa e andando avanti nella lettura pur di sapere a tutti i costi cosa stesse accadendo.

Misterioso
Ho apprezzato, infine, il tocco di mistero che ha caratterizzato tutte le vicende della storia. Infatti l’autrice ha rivelato molti particolari poco alla volta, facendo crescere in me la curiosità e la voglia di scoprire sempre di più e fare definitivamente chiarezza sugli avvenimenti. Inoltre la risoluzione di questi misteri non sono stati per nulla banali o scontati, anzi alcuni mi hanno lasciato letteralmente a bocca aperta.

Per chi fosse curioso, ecco la trama:

l'accademiadeivampiri

Lissa Dragomir, principessa Moroi, vampiro mortale, dev’essere protetta a tempo pieno dalle minacce degli Strigoi, i vampiri più pericolosi, quelli che non muoiono mai. La sua migliore amica e custode, Rose, è una Dhampir, un incrocio fra vampiro e umano. Rose e Lissa, dopo due anni di fuga dal loro mondo per assaggiare un po’ di realtà, vengono intercettate e riportate a St. Vladimir’s, l’Accademia dei Vampiri in cui studiano. Quando ci riescono: perché tra balli e innamoramenti, flirt con i più anziani, fascinosi tutor e conflitti sempre aperti con gli insidiosi Strigoi hanno pochissimo tempo per pensare ai libri.

2.8 Hemingway, con la sua teoria dell’iceberg sosteneva che ” L’importante è quel che non si vede.” Quanto sono importanti per te le descrizioni accurate e precise? Secondo te lasciano poco spazio all’interpretazione/immaginazione?

Per me le descrizioni sono importantissime. Sono una di quelle lettrici che nel momento in cui legge, si immagina proprio davanti agli occhi i particolari di un determinato personaggio o di un’ambientazione. Ovviamente ci sono autori che si lasciano prendere un po’ troppo la mano e fanno pagine intere di descrizioni che, a volte, posso risultare pesanti, mettendo in difficoltà la resistenza del lettore; ma se fatte nel modo giusto io le trovo indispensabili!

2.9 Lieto fine o no?

image_bookA questa domanda non so dare una risposta precisa. Dipende dal romanzo che in quel momento sto leggendo e dalla storia e personaggi che l’autore ha sviluppato. Farò due esempi che rispecchiano alla perfezione ciò che voglio dire! Per il lieto fine, prendo come esempio Hunger Games – il canto della rivolta. Sinceramente l’ho trovato un finale per i fan e per niente coerente con lo sviluppo della storia. Sperando di non fare spoiler a nessuno, ho trovato davvero insensato il lieto fine tra Katniss e Peeta, il quale la Collins dice chiaramente che non sarebbe mai potuto guarire dal lavaggio del cervello e che avrebbe sempre dubitato di Katniss. Dopo un particolare del genere, trovo davvero incoerente il loro amore ed è palese quanto la Collins l’abbia fatto solo per accontentare i fan. In questo caso optavo per un non lieto fine.Allegiant_piatto
Per un non lieto fine, prendo invece come esempio Allegiant. Di questo terzo volume della saga di Divergent non dirò il finale, dato che il quarto film non è ancora uscito e non vorrei fare spoiler a chi non avesse letto i libri seguendo quindi solamente le trasposizioni cinematografiche. So, però, che sul web è scoppiata una “rivolta” per il finale ideato dalla Roth, tanto che molto probabilmente la quarta parte del film avrà tra i contenuti speciali del DVD un finale alternativo. Questa cosa proprio non la concepisco; nonostante ciò che accade, il finale mi è piaciuto e lo trovo coerente con lo sviluppo delle vicende e con i personaggi della storia. Ma anche nel rispetto dell’autore e di ciò che ha creato, il lettore deve essere obiettivo e non giudicare solamente perché spinto dal fanatismo.

 2.10 Sono alla ricerca di letture particolari e interessanti. Consigliami un libro che ti ha particolarmente colpito.

Questo decimo punto mi piace moltissimo, anche se in realtà dipende dal genere che si vuole leggere. Tra tutte le letture che ho fatto, per il momento, in questo 2016 direi che il romanzo che mi ha colpito di più è stato Io prima di te di Jojo Moyes. E’ un inno alla vita davvero indimenticabile, uno di quei generi di libri che ti restano in testa per giorni e giorni e anche dopo settimane ti ritrovi a dire “Ma davvero? Perché Jojo Moyes, perché?”.
E’ molto di più che una storia d’amore, in quanto l’autrice tratta argomenti davvero delicati con una semplicità incredibili. Consigliatissimo.

13043577_225051051193275_42947958518683886_n

 2.11 Un limite oltre il quale ti spingeresti?

Dipende di cosa si tratta in particolare. Non mi definisco una persona coraggiosa, ad esempio ho in mente già da molto tempo tre tatuaggi, ma ho troppa paura degli aghi e quindi ho sempre rimandato. Oppure, ho sempre invidiato mio fratello che ha avuto il coraggio di fare l’esperienza del paracadutismo! L’idea mi alletta molto, ma non avrei mai il coraggio di buttarmi. Quindi, in conclusione, direi un limite molto basso ahimè.

floral-line

Passiamo ora alle 11 domande di Tararabundidee:

2.1 Se potessi avere un solo super – potere, quale sceglieresti?

Direi assolutamente il potere di copiare i poteri degli altri, come il mio amato Peter Petrelli in Heroes. Se potessi scegliere, perché optare per uno solo, quando in questo modo potrei averli tutti? Adoravo il ruolo di Peter, oltre per l’attore che lo interpretava, proprio per le qualità del personaggio in sé.

2.2 Segui le serie TV? Se sì, quali?

doctor_who___eleven_doctors_poster_by_disneydoctorwhosly23-d5z4wwe

Per chi mi segue già da un po’, sa che sono una grande appassionata di cinema; ma anche di serie TV. Sin da piccola ne ho sempre seguite moltissime e di generi differenti.
Attualmente non ne sto seguendo moltissime, perché le trovo quasi tutte monotone e scontate. Seguivo tantissimo Glee un po’ di tempo fa, ma con il passare delle stagioni, a parer mio la storia è degenerata sul ridicolo quando in realtà all’inizio era davvero spettacolare, con temi molto attuali e importanti. Ho abbandonato anche Teen Wolf, in quanto se le prime due serie mi erano piaciute da morire, dalla terza in poi l’ho trovato davvero banale e surreale (il che è tutto un dire, dato che si tratta di un telefilm Urban Fantasy).
Gli unici ai quali sono rimasta fedelissima sono ovviamente Doctor Who, del quale penso di non potermi stancare mai, Sherlock, che ho scoperto di recente e che trovo assolutamente geniale; soprattutto grazie all’attore principale Benedict Cumberbatch che ha mimica e un’interpretazione perfette e The Big Bang Theory, anche se l’ultima stagione a parer è molto sottotono rispetto alle altre.

Sherlock-The-Abominable-Bride

2.3 Qual è la tua canzone preferita?

Questa domanda è uguale ad una posta nel precedente Liebster, quindi non mi dilungherò più di tanto. La mia canzone preferita è A Thousand Years di Christina Perri. Tutte le spiegazioni a riguardo nella prima nomina al Liebster!

2.4 Sei soddisfatto del tuo stile di vita? Vorresti cambiare qualcosa?

Beh è una domanda particolare, perché bene o male ci sarà sempre qualcosa di cui non saremo soddisfatti al massimo. Diciamo che da quando ho aperto il blog e iniziato le collaborazioni con le case editrici, mi sento più realizzata! Sento che sto facendo progressi e che mi sto avvicinando piano piano al mio desiderio. Ovviamente ho altri progetti che riguardano sia la mia crescita come blogger, ma anche la vita privata che spero si realizzino al più presto. Questi cambiamenti mi darebbe una gioia immensa.

2db5b8ce939b5f2fae33035a8f6566be

2.5 Credi che l’amore eterno esista?

Penso di avervi già dato un’idea precisa di ciò che penso dell’amore dai miei articoli precedenti e dalle varie nomine e tag. Per me l’amore è la cosa più importante, ciò in cui credo di più in assoluto; quindi sì. Per me l’amore eterno esiste. Quando si vuole stare con qualcuno, per me non c’è nulla di più semplice. Certo, l’amore è fatto di problemi e incomprensioni; ma è una cosa normalissima che ci deve essere per imparare a conoscerci.

2.6 Di cosa non potresti proprio fare a meno?

Penso che dopo il punto 2.5 si sia capito perfettamente! Sono una ragazza innamorata dell’amore, che ci volete fare. E per citare uno dei miei film preferiti:

Amore? Credo soprattutto nell’amore! L’amore è come l’ossigeno e ci innalza verso il cielo. Tutto quello che ci serve è amore!

CXcQ16WUEAA2-Qb

 

2.7 Descriviti con tre aggettivi.

Ok, questa domanda è stata posta anche da Controletture, ma vi propongo comunque altri tre aggettivi:

Nerd

Mi reputo una Nerd, senza vergogna. Io amo leggere, soprattutto Fantasy e Distopici, adoro le serie TV così tanto da poter vedere intere stagioni in una sola giornata. Amo il cinema e determinati film li ho visti talmente tanto, da sapere le battute a memoria. Mi piacciono i fumetti e manga, guardo documentari, soprattutto sull’universo e adoro ogni genere di gadget. Sono orgogliosa di questo mio lato.

Pigra

Non sono mai stata una ragazza attiva. Solo di recente ho iniziato a fare attività fisica, ma soprattutto per stare meglio fisicamente e con la salute. Anche se sin da piccola ho sempre frequentato corsi di ballo di diversi generi, ma il mio allenamento non è mai andato oltre! Mi piace rilassarmi!

Dormigliona

E legato all’essere pigra, c’è il fatto che sono una grande dormigliona. L’avevo già detto nella nomina precedente, ma questa è una mia caratteristica che conoscono praticamente tutti miei amici. Potrei benissimo fare un riposino di 4 ore al pomeriggio e addormentarmi senza difficoltà alla sera, svegliandomi anche alle 10.00 del giorno dopo. Prima o poi andrò in letargo, lo so!

2.8 In quale personaggio letterario ti identifichi maggiormente?

Ultimamente ho letto Io prima di te di Jojo Moyes ed il personaggio di Lou mi ha davvero colpito. Louisa Clark è una ragazza stravagante che si ritrova a non saper cosa fare nella sua vita. Non avendo particolari doti in un ambito specifico, non sa cosa fare quando a 26 anni si ritrova senza lavoro.
Leggendo il libro, mi sono rivista moltissimo in Lou, in quanto nonostante io abbia un lavoro, mi sono comunque ritrovata “persa” esattamente come lei, non sapendo quale fosse la mia vera strada. E’ impacciata e solare, con una visione sempre positiva del mondo. Proprio per questo, non vedo l’ora di poter leggere Dopo di te, per rientrare nuovamente in sintonia con lei.

calzamaglie-bombo-louisa-will

2.9 Sei soddisfatto della tua esperienza da blogger?

Sono sempre molto obiettiva e sincera nel giudicare il mio lavoro. Al momento non ho molti followers, ma da quelli che ci sono ho sempre ricevuto un sacco di complimenti e anche dalle persone che mi seguono sulla pagina Facebook. In poco ho attivato delle collaborazioni con delle case editrici importanti nel mondo dell’editoria, quindi direi di sì. Nonostante io sia entrata a far parte di questa realtà da poco, al momento ne sono molto soddisfatta e spero vada sempre meglio.

2.10 Qual è il tuo film preferito?

Questa è una domanda difficilissima! Penso sia praticamente impossibile avere solo un film preferito. Ce ne sono troppi che amo alla follia e troppi per ogni genere! Sapete perfettamente che il mio film d’amore preferito è Moulin Rouge, ma oltre a questo ce ne sono molti d’avventura, drammatici, azione o musical. Ad esempio, uno dei primi film che ho fatto vedere al mio ragazzo dopo aver saputo che non lo aveva mai visto è stato i Goonies… come si può vivere senza aver visto i Goonies? Molin Rouge è il mio film d’amore preferito, ma non il musical; per il quale scelgo The Rocky Horror Picture Show.
Per non parlare di Ritorno al Furuto, Jumanji, o I Tremors o tutti i film di Bruce Willis dove praticamente è immortale! Ce ne sono troppi!

rocky_horror_picture_show_1

2.11 Ti sei mai pentito di qualcosa?

Penso sia impossibile vivere una vita senza pentirsi di qualcosa. Partendo dalla scelta più semplice, alla battuta che scatena litigate epocali. Sì direi che mi pento di determinate cose, che risalgono principalmente agli anni dell’adolescenza; dove la gran parte delle azioni le si fa senza pensarci molto. Ma fortunatamente si cresce e si prende coscienza di ciò che è giusto e di ciò che va ponderato. O almeno, così dovrebbe essere nella maggior parte dei casi!

 floral-line

  1. Nominare a tua volta per la Liebster Award 11 bloggers con meno di 200 followers

 

Per questo secondo Liebster Award nomino:

  1. Le parole segrete dei libri
  2. Il diario dei libri
  3. La Biblionauta
  4. Fashion Drops
  5. I have a dream
  6. La Libreria di J.
  7. Sospiri Condivisi
  8. Con i libri in paradiso
  9. Ali di pergamena
  10. Aliena come te
  11. The Imbranation Girl

floral-line

4. Scrivere 11 domande per i bloggers che hai nominato

  1. Ti capita mai di fare dei sogni talmente particolari da pensare nel dormiveglia “questa sarebbe una storia adatta per un romanzo” ma dimenticarti il sogno poi il giorno dopo?
  2. Hai mai letto un classico amato in tutto il mondo, ma che a te non ha fatto impazzire?
  3. Prendete mai libri usati o preferite un libro totalmente nuovo?
  4. Avete mai pensato che un libro autoconclusivo dovesse essere in realtà una saga e contrariamente una saga un libro unico?
  5. Secondo voi un film ha mai rovinato la “reputazione” del romanzo dal quale è stato tratto?
  6. Gli attori scelti per interpretare i personaggi di un libro, hanno sempre rispecchiato la vostra immaginazione?
  7. Ci sono delle canzoni che vi ricordano dei romanzi precisi? Quali?
  8. Se il primo volume di una saga non vi è piaciuto, comprate comunque i seguiti o lasciate la saga incompleta nella vostra libreria?
  9. Avete mai ricomprato un libro che avevate già, solamente per una variant di copertina?
  10. Avete un libro che dovrete assolutamente far leggere ai vostri figli in futuro?
  11. Ditemi le vostre letture che effettuerete sotto l’ombrellone quest’estate!

floral-line

Bene ragazzi, la seconda nomination al Liebster Award 2016 può considerarsi conclusa qui. Ovviamente i blog che ho nominato a mia volta, verranno avvisti al più presto!
Fatemi sapere cosa ne pensate delle mie risposte, se siete d’accordo su qualcosa o le vostre risposte alle mie domande!
Io come sempre vi abbraccio e ci vediamo al prossimo articolo,

PluffaCalderone

Annunci

Informazioni su lastanzadipluffacalderoneblog

Mi chiamo Denise ma già da qualche tempo gli amici hanno iniziato a chiamarmi Pluffa. Inguaribile sognatrice e lettrice compulsiva, ho aperto un blog letterario per condividere la mia più grande passione e per migliorare in ciò che spero, un giorno, diventi il mio futuro.
Digressione | Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...