Maleficent 2 – L’amichevole Malefica di quartiere

maleficent-mistress-of-evil_-2-990x557

fvdfvfv

Da che ho memoria, a mia madre è sempre piaciuto cucire. Ricordo di un mobile a cassapanca nel salone della mia casa da bambina, dentro vi erano i più svariati articoli da cucito: ferri per la maglia di ogni genere e lunghezza, gomitoli di svariati colori, uncinetti, stoffe e molteplici numeri di riviste da cucito. Non avendo ancora il grande potere dei tutorial su Youtube, mia madre comprava ogni genere di rivista dedicata al cucito, per poterne studiare ogni dettaglio e segreto.
Capitava spesso, quindi, che andassi all’asilo o da mia nonna con dei vestitini unici al mondo fatti su misura per me; ma il ricordo più bello è legato sicuramente ai vestiti per Carnevale. Non c’è mai stato un solo anno in cui mia madre andasse a comprarne uno già fatto e confezionato, no signore! Veniva lì da me e mi diceva «Amore, da cosa ti vuoi vestire quest’anno per Carnevale?» e che ci crediate o no lei con tanta pazienza esaudiva ogni mia richiesta, persino quando stranamente le chiesi un vestito da marinaio (ebbene sì, in mezzo ad un mare di principesse ero l’unica bimba dai capelli lunghi e biondi che lanciava coriandoli in uniforme).
Uno dei primissimi vestiti di Carnevale che chiesi fu l’abito rosa di Aurora della Bella Addormentata nel bosco. Era il mio cartone Disney preferito in assoluto, lo mettevo a ripetizione imitando per filo e per segno ogni movimento e parola di Aurora dall’iniziosleeping-beauty alla fine del cartone. Consumai letteralmente la videocassetta, fino a quando mia madre mi realizzò l’abito che ancora oggi conserviamo gelosamente come un vecchio cimelio di famiglia. Ecco perché, quando nel lontano 2014 uscì Maleficent, mi precipitai al cinema con il cuore colmo di emozioni, ricordi e altissime aspettative su un film interamente dedicato ad una delle migliori Villain di casa Disney.
Se c’è una cosa che non sopporto dei fandom in generale è il giudicare sempre positivamente solo perché si è fan di quel determinato franchise… NO! A mio avviso proprio perché si è fan, bisogna essere il più oggettivi possibili e giudicare per la qualità  e i contenuti che ci vengono proposti e non solamente perché spinti dall’affetto; ecco perché per quanto mi riguarda Maleficent fu un vero e proprio buco nell’acqua, una delle delusioni peggiori che la mia parte cinefila abbia mai ricevuto.
Sono passati 5 lunghi anni dal primo film e ora nelle sale cinematografiche è uscito Maleficent – Signora del Male e il mio giudizio non è cambiato di una sola virgola.
Scatenerò le ire di molti di voi con il mio astio nei confronti di questa saga, ma mi spiace proprio non riesco a trovare nulla di salvabile nemmeno nel nuovo capitolo.

D2D0768C-F322-4CED-9175-08FC978DB357

Sono passati 5 anni da quando la fata che lanciò il sortilegio sulla principessa dai capelli dorati, riuscì anche a liberarla da quel sonno profondo. Aurora è diventata Regina della Brughiera e quel vissero felici e contenti sembra realizzarsi concretamente quando Filippo chiede ufficialmente la mano di Aurora.
La Bella Addormentata non vuole rinunciare, però, alle cure e all’affetto della sua Fata Madrina e le chiede quindi di cenare pacificamente alla corte dei genitori di Filippo in modo da consolidare i rapporti con la nuova famiglia.
Nonostante gli sforzi di Malefica nel mostrare le sue buone intenzioni, Ingrid la madre di Filippo, continua imperterrita ad istigarla sino a quando la cena si conclude nel peggiore dei modi.
Ora, finite le doverose introduzioni alla trama, vi starete chiedendo perché abbia tutto questo astio nei confronti di questa pellicola… Indubbiamente gli effetti speciali sono pazzeschi, il mondo di Aurora è una vera fiaba dove ogni creatura della Brughiera è resa alla perfezione in ogni singolo dettaglio: dalle tre fate che faticosamente hanno cresciuto per 16 lunghi anni la splendida Aurora, agli gnomi passando infine ai grotteschi uomini albero. Indubbiamente Angelina Jolie è divina nei panni della fata più potente e temuta della Brughiera, ogni sua movenza ed espressione rapiscono lo spettatore, il tutto amplificato dagli outfit curatissimi e ricercati che rendono Angelina ancora più splendente di quanto non sia già… ma la fama/bravura di un attore o l’elevata qualità degli effetti speciali bastano per rendere un film un capolavoro? Per quanto mi riguarda è un grande NO, le ragioni sopra elencate non mi bastano per giudicare positivamente Maleficent – Signora del Male un prodotto godibile.
6ca8ab7afc0dd3217a826e0a0f7614e6Purtroppo l’hype è stato ingigantito dal trailer il quale, proprio come per il primo capitolo, raggruppa le uniche scene di “tensione” e azione mostrando un film potenzialmente ricco e dinamico, quando in realtà una volta giunti in sala per la visione si rivela essere prolisso, colmo di scene “tappa buchi” e noioso, se non per gli ultimi 20 minuti di azione.
Nemmeno gli unici due colpi di scena sono stati di grande effetto: chi sarà il reale cattivone di turno a questo giro? E come farà Malefica a risolvere la situazione?
Ragazzi non disperatevi, la risposta a queste domande le avrete dopo dieci minuti di visione del film, a far fatica a mettere insieme le componenti del “misterioso puzzle” composto unicamente da due pezzi sarà soltanto la nostra Aurora (tralasciando Filippo il cui unico scopo è fare presenza).
Inutile dirvi che di “Evil” nelle azioni di Malefica c’è ben poco e niente, il classico tutto fumo e niente arrosto, cosa che non mi ha sorpreso dato che stiamo parlando di un film Disney. Poteva essere la protagonista di un prodotto di casa Topolino essere realmente cattiva e spietata come la favola animata? Chiaramente no, in quanto si perderebbe tutto quell’alone fastidiosamente buono e magico che la Disney ha portato avanti imperterrita negli anni.
L’unica nota lievemente positiva è lo spazio che hanno voluto dedicare alla scoperta delle origini di Malefica, mostrando il luogo dove vive il suo popolo e dove si nasconde coltivando un odio sempre più grande nei confronti degli umani.
Questo era uno spunto interessante, se non fosse che tutta la storia delle origini viene appena accennata in massimo 5 minuti di scena per poi venire immediatamente chiusa nel cassetto del dimenticatoio e dedicarsi così alle scene di fomentazione da ultras contro gli umani.
C’è chi mi ha detto “Beh ma cosa c’è di male se Malefica è buona? Insomma un cattivo può anche redimersi!”, certamente non lo metto in dubbio però vorrei porvi un quesito:maleficent-2
Se il film in realtà si fosse chiamato “La Bella Addormentata nel bosco”, secondo voi la cara e vecchia Disney avrebbe comunque optato per una Malefica buona? Non credo, come non lo è stato per gli ultimi live action usciti quali Aladdin  o La Bella e la Bestia, nei quali abbiamo Jafar e Gaston giustamente cattivi come nei cartoni che conosciamo e amiamo. E perché pure loro non sono buoni allora? Penso che l’unica risposta plausibile sia perché non sono i reali protagonisti dei film, come nel caso di Malefica.
Insomma purtroppo non mi reputo soddisfatta di questa seconda visione, ma non tutto è perduto; potrò sempre riguardare con immenso piacere la vera e unica Signora del Male old school targata 1954.

Voto: 2

fvdfvfv

Maleficent_Kingdom_Keepers_Artwork

Informazioni su lastanzadipluffacalderoneblog

Mi chiamo Denise ma già da qualche tempo gli amici hanno iniziato a chiamarmi Pluffa. Inguaribile sognatrice e lettrice compulsiva, ho aperto un blog letterario per condividere la mia più grande passione e per migliorare in ciò che spero, un giorno, diventi il mio futuro.
Digressione | Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...