Blankets di Craig Thompson

floodfundraiser1
about the book
Titolo: Blankets
Autore: Craig Thompson
Editore: Rizzoli Lizard
Copertina rigida: 29,00 €
Trama: Una storia d’amore come non si è mai vista prima. Una graphic novel autobiografica in cui Craig Thompson parte dalla sua infanzia nel Wisconsin per raccontarci la sua vita familiare e il suo rapporto con la religione, fino ad arrivare all’incontro con Raina: l’amore esplode allora con tutta la sua forza, sorprendendo il protagonista e coinvolgendo i lettori in un fiume di emozioni tanto appassionanti quanto letterariamente mature.

floral-line

review

L’amore è davvero un sentimento strano. E’ come essere infetti, quando ti ammali e ti diagnosticano l’amore, puoi provare tutte le cure esistenti al mondo. Non è come curare un raffreddore. L’unica soluzione e accettarlo come parte di noi e accoglierlo a braccia aperte, avendone premura e sostenendolo sempre, in ogni caso. La cosa bella dell’amore, è che vi sono diverse sfaccettature. E’ come guardare un dipinto e notare ogni singola sfumatura, ogni cambio di tonalità. Infatti vi sono varie forme d’amore, quello per i genitori, un fratello, un amico o un credo. Ognuno di questi si distingue per le sensazioni che ci fa provare, diventando unico e prezioso. Ma cosa accade quando due tipologie diverse d’amore si scontrano? Quando due fazioni d’amore non possono coesistere e tollerarsi?

 

680954E’ proprio questa la visione che Craig Thompson cerca di donarci con Blankets. Veniamo subito catapultati nella sua vita da bambino e alle difficoltà a cui viene sottoposto. Una famiglia di campagna mediocre, che non può permettersi abiti alla moda o due letti comodi per Craig ed il fratello, la paura nell’affrontare i bulli a scuola o del baby sitter che “ama” un po’ troppo i bambini. L’unica cosa che dona a Craig la forza, è l’amore verso Dio, infatti il bambino si ritrova a cresce in una famiglia estremamente cattolica la quale dedica ogni singolo momento alla devozione verso il Signore e alla purificazione dei loro peccati. Ma Craig è ancora piccolo, sogna ad occhi aperti, immagina di vivere grandi avventure insieme al fratello e soprattutto coltiva la sua passione per il disegno. Man mano che scorriamo tra le pagine, lo vediamo crescere, fino a diventare adolescente. Insieme a lui, purtroppo, crescono anche le paure e le insicurezze e soprattutto l’amore incondizionato verso Dio.

blankets5

Fino quando Thompson decide di stravolgere il mondo che abbiamo imparato a conoscere,  dove ci siamo immersi tenendo per mano Craig lungo la sua crescita. Non appena comprendiamo quanto l’amore per Craig verso il Signore sia grande e devoto, Thompson irrompe con la sua matita magica e decide di ribaltare le carte in tavola. Ecco che introduce un nuovo tipo di amore, un amore che porta una ventata d’aria fresca e che mette in discussione ogni cosa. L’amore per una ragazza. Craig, in gita al campo invernale con la parrocchia, incontra Raina e tutto cambia. Assistiamo ad un amore puro e innocente. Tra i due ragazzi cattolici, nasce un amore timido che cresce silenziosamente fino ad esplodere in un maremoto di emozioni. Ma l’amore per qualcuno, può coesistere con l’amore e la devozione per il Signore? Raina mostrerà a Craig una sfaccettatura dell’amore a cui il ragazzo non aveva mai mostrato interesse, facendo crollare ogni suo credo religioso e facendo cambiare direzione alla sua vita.

Blankets mi è stato prestato da un amico, dopo numerose volte in cui mi era stato suggerito di leggerlo. Non potrò mai rimpiangere abbastanza per non averlo fatto prima.Ho amato ogni singola pagina di questa opera, la quale, una volta conclusa mi ha lasciato un vuoto che penso sia davvero complicato da spiegare, forse dovuto al fatto che si tratta di una storia autobiografica e ciò dà molto a cui pensare. Thompson ci mostra un mondo difficile, colmo di insicurezze e paure ma ci mostra, anche, quanto l’amore ci possa salvare, raccontando tutto in un modo talmente poetico e allo stesso tempo malinconico.

73045848805302ccb839d17164a306d4

Il personaggio di Craig penso sia davvero complesso, infatti assistiamo ad un autentico conflitto interiore che trova sollievo solo dopo un brusco risveglio da un mondo che si credeva essere reale ma in realtà costruito su finzioni e prendendo, infine, atto della persone che è davvero. Ho trovato geniale, l’associazione dell’inferno alla buia e logora stanzina dietro il ripostiglio dove ciò che teneva compagnia ai fratelli messi in castigo, era una perenne solitudine e angoscia. O la presa di coscienza di Craig sulle realtà che costituivano la sua vita, associate al mito della caverna di Platone. Proprio come gli uomini rinchiusi a vita nella caverna, Craig ha sempre visto la Bibbia e la religione come unica verità, ma è solo grazie a Raina e alla sua visione della religione che il ragazzo comprende davvero come la fede possa essere vista in un modo completamente diverso, avendo comunque l’amore di Dio nel cuore.

Raina, invece, è un personaggio malinconico che si nasconde dietro una maschera fatta di
avventura e spensieratezza. Dal momento in cui Thompson wind-and-hairintroduce nella storia la ragazza, tutto cambia ed semplicemente dai disegni si può sentire quanto ogni gesto tra i due sia proibito ma allo stesso tempo ingenuo. La stessa Raina viene realizzata con delle fattezze semplici ma sensuali, come il vento che le scompiglia dolcemente i capelli o le labbra carnose e morbide. Proseguendo nella storia, però, il suo personaggio mi ha davvero deluso in quanto si rivela un po’ troppo superficiale, nascondendosi troppo spesso all’ombra dei propri problemi famigliari e volendo ottenere, come un bambino piccolo, amorevoli attenzioni. Nonostante la mia delusione, però, a mente lucida penso che Raina sia comunque un personaggio funzionale e che rispecchi notevolmente molte personalità nel nostro presente.

I disegni, dai lineamenti morbidi e romantici, mi hanno fatto battere il cuore in ogni minuto e la semplicità con cui viene descritto un amore ingenuo ed alle prime armi mi ha davvero bloccata in un perenne stato di sospiri trasognanti. Non farò altro che consigliarlo a gran voce, a chiunque e ovunque stando ben attenta a specificare di leggerlo ma a proprio rischio e pericolo: l’amore provato ad ogni pagina è direttamente proporzionale alle lacrime colme di malinconia che vengono versate una volta arrivati alla fine.

voto:5

PluffaCalderone

2811555-blankets04

floral-line

2 thoughts on “Blankets di Craig Thompson

  1. Nonostante io sia piuttosto distante da tutto ciò che riguarda le tematiche religiose, devo dire che mi hai incuriosita molto. Sicuramente andrò a cercare i lavori di Craig e mi immergerò in questo mondo (magari prima che inizi l’università, dato che poi non avrò tempo!)

    Liked by 1 persona

    1. Guarda pure io ne sono molto distante, ma quest’opera mi ha davvero catturata! Thompson ha questa capacità di mostrare le molteplici sfaccettature di un solo argomento e me ne son completamente innamorata! Qui poi ho messo poche immagini, ma i disegni sono così poetici che è impossibile non sentire emozioni di ogni tipo guardandoli! Comunque era solo un consiglio, ma sarò felicissima di sapere, in caso lo leggerai prima o poi, se ti sia piaciuto 😉

      Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...