Fangirl di Rainbow Rowell

 

download

about the book


Titolo:
 Fangirl
Autore: Rainbow Rowell
Editore: MacMillan
Pagine: 460
Cartonato: € 14,42   ● Ebook: € 6,45
Trama: “Cath è una fan di Simon Snow. Ok… tutto il mondo è fan di Simon Snow. Ma per Cath essere una fan è tutta la sua vita – ed è particolarmente brava ad esserlo. Lei e sua sorella gemella, Wren, sono rimaste catturate dalla serie di Simon Snow quando erano solo bambine; è ciò che le ha aiutate a superare l’abbandono della madre.
Leggere. Rileggere. Connettersi ai forum di Simon Snow, leggere fan fiction di Simon Snow, vestirsi come i personaggi per la premiere di ogni film. La sorella di Cath si è ormai allontanata quasi completamente dal fandom, ma Cath non riesce a lasciarselo indietro. Non vuole nemmeno provarci.
Ora che sono all’università, Wren ha comunicato a Cath di non voler dividere la stanza con lei. Cath è da sola, completamente fuori dalla sua comfort zone. Ha una compagna di stanza scontrosa, un affascinante ragazzo che le sta sempre intorno, un professore di scrittura creativa che pensa che le fan fiction siano la fine dell’era moderna, un compagno di classe bellissimo e amante delle parole… E lei non riesce a smettere di pensare a suo padre, che è gentile e fragile e non è mai rimasto davvero solo prima d’ora.
La vera domanda per Cath è: può riuscirci? Può farcela senza Wren a tenerla per mano? È pronta a iniziare a vivere la propria vita? Scrivere le proprie storie? E vuole davvero andare avanti, se ciò significa lasciare indietro Simon Snow?”

floral-line

review

Chi, tra sé e sé, riconosce di avere un lato nerd e ne va più che fiero? Chi di noi non si sente parte di un Fandom? Che può riguardare una serie di libri, videogiochi, una serie TV, giochi da tavolo o fumetti, ma anche di generi totalmente differenti come il ballo o l’uncinetto.

8fe09b1e4be25b4252b6996d497f69c2.jpgQualsiasi passione essa sia, ci rende dei piccoli nerd in quell’ambito ed è tale quando niente e nessuno potrà farci cambiare idea. Ecco chi è Cath!
A diciotto anni si ritrova a dover affrontare l’università, ma senza il sostegno della sorella gemella Wren, la quale prende la decisione di non condividere con Cath la stanza al campus. Vuole essere libera e indipendente, per crescere finalmente senza l’obbligo di dover far tutto in simbiosi.
Ma Cath è una nerd tipicamente asociale, che fatica a fare nuove amicizie e non vuole far
parte della realtà adolescenziale in cui a suo mal grado si ritrova, fatta di feste a base di alcol e musica o contatti con altre persone. L’unica realtà
in cui si trova a proprio agio è quella di Simon Snow, una saga romanzesca in cui possiamo definire il protagonista come l’alter ego di Harry Potter.
Gemma T. Leslie, autrice delle avventure di Simon Snow, ha creato un mondo magico che in
Fangirl ha superato di gran lunga in termini di fama le avventure del maghetto Harry Potter, tanto da avere una fandom ufficiale, di cui Cath è la più sfegatata.
Infatti, oltre a rifugiarsi nei romanzi dell’autrice, la ragazza è una scrittrice incallita di fanfictions basate su Simon e Baz, nemesi per eccellenza, intitolata “Carry On, Simon” famosa tanto quanto i libri originali. Cath ha al suo seguito fan affamati delle sue fanfiction, tanto da creare magliette a tema o da implorarla di postare al più presto nuovi capitoli.

flat800x800075f-u3

Malgrado non sia contenta, Cath decide di assecondare la sorella e di affrontare il periodo universitario con Regan, una compagna di stanza totalmente estranea ed il suo migliore amico Levi, dal sorriso facile e sempre disponibile per tutti.
Ho deciso di comprare Fangirl dopo averne sentito parlare ininterrottamente da tutte le BookTuber che seguo e devo dire che non me ne sono pentita per niente.
La storia è davvero semplice e lineare, senza particolare azione o straordinari colpi di scena; ma la Rowell ha una modalità di scrittura scorrevole che ti tiene incollato alle pagine, desideroso di sapere cosa accadrà.
E’ sì una storia semplice, ma per una volta ho davvero apprezzato che non si parli dei soliti stereotipi adolescenziali, come la ragazza cheerleader popolare o il quaterback biondo e palestrato figlio di papà.
Cath è una ragazza con un normalissimo status quo, ma della quale viene risaltato molto il lato asociale, timoroso ed introverso la cui unica fonte di vita deriva dal fandom.
Finalmente una protagonista diversa dalle solite, che non si fa problemi di accettazione e non è disposta a cambiare solamente per piacere a qualcuno.
Il fatto che si facesse spesso riferimento ai libri su Simon Snow, è un aspetto che mi ha riportato alla memoria quando vi erano i libri su Harry e quanto tutti ne fossimo affascinati e totalmente rapiti tanto da non parlare altro che di Hogwarts e delle sue casate o lezioni.
Ho trovato anche di grande effetto inserire alla fine di ogni capitolo un estratto dei romanzi o delle fanfictions postate su “Carry On, Simon” direttamente da Cath; davvero ingegnoso da parte di Rainbow Rowell. Alla fine di ogni capitolo ero curiosa di leggere ciò che aveva spinto Cath a diventare una fan sfegatata di Simon.

23c184016a4f075f60dbcaf17981d6e8Ma ciò che ho adorato di più, sono state le letture delle Fanfiction scritte direttamente da Cath che la ragazza condivide con Levi. Ho trovato le letture dei suoi estratti, dei momenti estremamente intimi che hanno reso il rapporto con Levi a parer mio davvero intenso e romantico, facendo sbocciare un amore fresco e genuino.Tra i personaggi posso confermare che non ho sopportato sin dal primo momento Wren, la sorella gemella di Cath. Non fraintendetemi, il personaggio in sé è ben fatto e caratterizzato alla perfezione, parlavo in termini di simpatia. La Rowell ha saputo renderla davvero odiosa e superficiale, tanto che con il procedere della lettura mi chiedevo come Cath facesse a sopportarla. Verso la fine del romanzo si riscatta lievemente ma è stata comunque una presenza snervante per l’intera lettura.tumblr_n5ygpwyc3f1rusnwyo1_1280

Nonostante la storia sia semplice, vengono comunque trattati temi a parer mio importanti come l’alcolismo, il divorzio, l’asocialità o ancora la paura di affrontare nuove situazioni, ma il tutto sotto una chiave ironica che aiuta a rendere gli eventi scorrevoli e divertenti.
L’autrice ci fa comprendere come determinate situazioni siano decisive durante la crescita,
tanto da creare traumi ed insicurezze che difficilmente possono scomparire solo con il passare del tempo.
Cath rimane, infatti, profondamente segnata dall’abbandono della madre che porterà poi al divorzio dei genitori, tanto da farla rifugiare tra le pagine di Simon Snow, dove si sentirà protetta, facendola crescere con numerose insicurezze e paure.
Sicuramente Rainbow Rawell si è fatta notare ed ha conquistato una nuova fan al suo seguito.
Quattro stelle su cinque è il mio verdetto finale, aspettando ansiosamente di poter leggere sempre di suo Eleonor & Park, tra poco nella mia libreria.

voto: 4

PluffaCalderone

floral-line

fangirlfanfare-header__span

4 thoughts on “Fangirl di Rainbow Rowell

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...